top of page

I Falconiformi del Vicentino - Il Gheppio

I Falconiformi nel mondo comprendono dalle 60 alle 70 specie, a seconda delle classificazioni. Nel Vicentino sono presenti come nidificanti tre specie: il Gheppio (Falco tinnunculus), il Lodolaio (Falco subbuteo) e il Falco pellegrino (Falco peregrinus). Dei tre, solo il Lodolaio nidifica in aree naturali, mentre gli altri due si riproducono anche in zone urbanizzate, su edifici o tralicci.


Il Gheppio è un rapace di dimensioni medio-piccole, con ali relativamente lunghe (apertura alare da 60 a 75 cm). Il maschio presenta testa e coda di un grigio-bluastro chiaro, un debole mustacchio sulle guance, dorso marrone-rossiccio e le parti inferiori fulvo-crema, entrambi macchiettati di scuro. La femmina è meno contrastata e più uniforme, con le parti superiori di un rossiccio meno acceso e le parti inferiori simili al maschio, ma leggermente più scure.


Nidifica in cavità di rocce naturali, nicchie su edifici abbandonati o anche abitati, tralicci, cassette-nido e perfino su vecchi nidi di Corvidi. Si nutre di insetti, piccoli roditori, rettili, anfibi e talvolta di piccoli uccelli; molte delle sue prede sono catturate utilizzando la tecnica dello "spirito santo", ossia librandosi in volo e stazionando in aria, battendo velocemente le ali. In provincia di Vicenza il Gheppio è sedentario o migrante in senso verticale, con erratismi dalla montagna alla pianura.


Testo di Mauro Fioretto, foto di M. Fioretto, Jessica Peruzzo e Marco Vicariotto




コメント


コメント機能がオフになっています。
bottom of page